Articoli

Vi è mai capitato di iscrivervi alla mailing list di un sito bellissimo, interessante e professionale e ricevere una email di conferma da parte del mittente “[email protected]”? Non so voi cosa ne pensate, ma a me da un’idea di scarsa professionalità. Un po’ la stessa sensazione di quando vedete la favicon di default nel tab, oppure la scritta “Orgogliosamente realizzato con WordPress” nel footer di un sito. In questo articolo vedremo come modificare il mittente delle email di WordPress di default senza dover necessariamente utilizzare nessun tipo di plugin.

Esistono alcuni plugin che permettono di ottenere lo stesso risultato, tuttavia la soluzione più semplice e più efficace, a mio avviso, è quella di utilizzare gli hook e i filtri di WordPress, che consentono di andare a modificare alcune porzioni del codice senza andare a minare il funzionamento del core del sito.

Continua a leggere

modificare un tema wordpress

In generale, per qualsiasi modifica sul codice di WordPress, sarebbe sempre meglio installare un Child Theme e agire attraverso un client FTP.

Tuttavia, per il momento, per un intervento così semplice, vedremo come modificare il footer di WordPress direttamente dall’editor del backend.

Se invece vuoi cominciare subito con il piede giusto ed effettuare tutte le modifiche al tuo tema attraverso l’uso dei Child Theme, scarica subito questo mini-ebook gratuito.

Il debugging può sembrare una parte noiosa dello sviluppo di un sito web e molto spesso viene trascurato, soprattutto agli inizi. Tuttavia una volta presa confidenza con i tool di debug WordPress si comincia ad apprezzarne le potenzialità e a non poterne fare più a meno.

Innanzitutto una curiosità interessante: il termine bug, nell’ambito dell’informatica, è stato utilizzato per la prima volta nel 1947. A quel tempo i computer non erano sofisticati come oggi e non esistevano ancora i transistor e i componenti elettronici come li conosciamo ora, ma venivano costruiti con valvole e schede perforate. Un giorno un gruppo di ricercatori non riusciva a capire la ragione del malfunzionamento del loro computer e, solo dopo essersi scervellati per un bel po’ di tempo, i ricercatori capirono che il misterioso problema era semplicemente dovuto ad una falena che si era infilata all’interno del computer. Da cui il termine bug che appunto, in inglese significa insetto, cimice, ecc. Alla fine il loro capo prese questo insetto, lo incollò per ricordo su un foglio e disse (in inglese) “questo è il primo bug che sia mai stato trovato in un computer”.
Continua a leggere

disabilitare l'admin bar di wordpress

Se siete amministratori di un sito in WordPress avrete notato che dopo il login, visualizzando una qualsiasi pagina in front end, in alto compare una barra di amministrazione. Questa barra viene chiamata “admin bar” e, seppur molto comoda, è abbastanza antiestetica (vedi immagine seguente) e quando si sviluppa un sito web in cui si da la possibilità agli utenti di accedere con delle credenziali, va gestita in modo opportuno. La admin bar infatti, di default, non viene vista solo dagli amministratori, ma da qualsiasi utente che effettui il login nel nostro sito. In questo post spiegherò come disabilitare l’admin bar di WordPress una volta per tutte per tutti gli utenti non amministratori.

Continua a leggere

Tradurre WordPress con gettext

A volte, durante lo sviluppo di un sito con WP, potresti avere l’esigenza di cambiare solo alcuni testi specifici. Non stiamo parlando di tradurre WordPress per i siti multilingua, cosa che si può realizzare attraverso l’utilizzo di plugin come qTranslate (gratuito) o WPML (a pagamento), ma del caso in cui ci accorgiamo che alcune parole (in lingua originale […]

creare siti web con wordpress - sicurezza

Grazie alla sua versatilità e semplicità di utilizzo, WordPress è ormai il CMS Open Source più diffuso al mondo. È uno strumento utilissimo per la creazione di siti web, tanto che ormai viene utilizzato da molti sviluppatori e agenzie anche per realizzare siti web professionali. Di conseguenza, come ogni software o sistema operativo molto popolare, viene spesso preso di mira da attacchi esterni, atti ad accedere a dati sensibili o addirittura a sfruttare le sue vulnerabilità per prenderne il controllo parziale ed utilizzarlo a proprio vantaggio. Per questo motivo il tema della “Sicurezza WordPress” non può essere trascurato.

Continua a leggere

woocommerce-nascondere-il-prezzo

Qualche giorno fa un mio cliente mi ha chiesto se fosse possibile realizzare un sito e-commerce in cui i prezzi venissero resi visibili solo per gli utenti regolarmente registrati.

Senza voler giudicare in questa sede la scelta strategica, che può essere più o meno conveniente a seconda del modello di business che si è scelto per il proprio progetto, ci sono vari modi per soddisfare tale richiesta con WooCommerce.

Uno di questi prevede l’utilizzo di alcuni plugin o estensioni di WooCommerce a pagamento (vai direttamente in fondo all’articolo se preferisci una soluzione di questo tipo), ma se avete tempo e voglia di mettere mano al codice di WooCommerce, in questo articolo descriverò come ho soddisfatto la richiesta del cliente con poche righe di codice.

Continua a leggere